logo 2018 rev2 def

Donnarumma e il ruolo: "La mia forza? Non sento la pressione" 

10.12.2021

Il portiere del PSG svela i suoi punti di forza come portiere..


Dieci presenze, 900 minuti in campo e tre clean sheet. Sono i numeri dei primi mesi di Gigio Donnarumma con la maglia del Paris Saint Germain. Un'esperienza iniziata nel migliore dei modi per il portiere, soddisfatto di quanto fatto finora: "Da quando sono arrivato mi trovo bene - spiega Donnarumma in un'intervista al sito del Psg - L'inizio non è stato facile perché non conoscevo i compagni di reparto, ma adesso ci capiamo bene e siamo un grande gruppo. Mi hanno accolto benissimo. Sto imparando in fretta il francese, mi faccio capire alla grande. Devo ringraziare i preparatori dei portieri, sto benissimo con tutti. Sono molto contento anche dell'accoglienza dei tifosi, darò sempre il massimo per questa maglia perché è prestigiosa e merita tanto rispetto".

"Non sentire la pressione è una mia forza"
leggi anche
Mbappé da record: è il più giovane a fare 30 gol

Donnarumma si è soffermato sulle sue caratteristiche, parlando dei punti di forza: "Sono un motivatore, cerco di motivare il gruppo. Tutti siamo dei leader. L'importante è essere squadra, aiutarci uno con l'altro. Questa è la cosa più importante. Non sentire la pressione è sempre stata una mia forza sin dall'inizio, quando andavo in campo ero molto avvantaggiato. Giocare a 16 anni a San Siro, con tanta gente, non era facile. Ho gestito tutto bene. Cerco di mantenere la calma anche nei momenti difficili, questo è fondamentale per un portiere per arrivare a livelli altissimi. Rimanere sempre concentrato, attivo sulla palla e pensare a ciò che potrebbe accadere dopo. Essere veloce è una delle mie qualità, nonostante la mia altezza. Lavoro sull'agilità e i movimenti a breve tratto, questo mi facilità e non è un difetto per me".


Condividi