logo 2018 rev2 def

L'ex portiere Stefano Tacconi colpito da malore. E' grave! 

26.04.2022

L'ex portiere di Juventus e Nazionale Stefano Tacconi è ricoverato all'ospedale di Alessandria, nel reparto di neurochirurgia, in prognosi riservata. È atteso in serata un bollettino medico che dovrebbe chiarire le sue condizioni. Tacconi, 64 anni, si sarebbe sentito male questa mattina ad Asti.


Tacconi era nella cittadina piemontese dove ieri sera aveva partecipato a una cena di beneficenza promossa nell'ambito della rassegna "La giornata delle figurine" per raccogliere fondi a favore della Croce rossa italiana. Secondo quanto si è appreso l'ex calciatore, che era in compagnia di uno dei suoi figli, ha proseguito la serata in un locale da ballo nel centro della città. Questa mattina è stato portato all'ospedale Cardinal Massaia di Asti, dove i medici hanno deciso il trasferimento ad Alessandria. Ora è ricoverato nel reparto di Neurochirurgia. Su Instagram, il figlio Andrea ha mandato un messaggio al padre: "Riprenditi Papi, sei un leone, vincerai anche questa battaglia".
Qualche mese fa, lo stesso Tacconi aveva raccontato in una trasmissione televisiva dei suoi problemi di salute, che lo avevano costretto quasi alla sedia rotella. Aveva anche confessato i suoi progetti del futuro, spiegando di avere in programma di trasferirsi in Cina per allenare. Tacconi resta molto popolare tra i fifosi della Juventus dopo i 10 anni vissuti con la maglia bianconera: dal 1983, arrivato a Torino come successore di Dino Zoff, fino al '92, quando è stato spodestato dall'emergente Angelo Peruzzi dopo la difficile stagione con il tecnico Gigi Maifredi. Con la Vecchia Signora ha vinto due scudetti e una Coppa Italia e, soprattutto, tutte le competizioni internazionali: Coppa delle Coppe, Coppa dei Campioni (nella tragica serata dell'Heysel), Supercoppa Uefa, Intercontinentale - in quella che reputa la sua miglior partita - Coppa Uefa. Meno felice l'esperienza in azzurro: con la Nazionale maggiore solo 7 presenze, tutte in amichevoli. E' stato il secondo portiere agli Europei del 1988 e ai Mondiali del 1990 e titolare dell'Olimpica ai giochi di Seul 1988. Il suo addio al calcio nel '94 dopo due stagioni e mezza nel Genoa.


Condividi