logo 2018 rev2 def

Courtois, Campione d'Europa. "In Inghilterra ridevano di me" 

30.05.2022

Il portiere protagonista della finale di Champions vinta contro il Liverpool...


Thibaut Courtois si è preso la scena nella finale di Champions dello Stade de France, regalando la quattordicesima coppa al Real Madrid grazie a una serie di parate stellari, coronamento di una stagione da protagonista. Il belga non è il solo numero 1 ad aver vissuto una grande stagione. Dall'Italia alla Francia, senza dimenticare l'Inghilterra, abbiamo individuato altri quattro profili pronti a entrare in corsa per la palma di più forte del mondo: il milanista Maignan, Mendy del Chelsea, Alisson del Liverpool e l'azzurro Gianluigi Donnarumma.

Uno dei protagonisti della vittoria del Real Madrid in finale è sicuramente Thibaut Courtois, eletto anche MVP del match dopo una serie di grandi parate. Prima della partita, Courtois aveva detto: "Ora sono dalla parte giusta della storia". La storia l'ha fatta addirittura da protagonista. Intervenuto durante la conferenza stampa post partita, si è tolto qualche sassolino dalla scarpa: "Un giornale, a marzo, non mi ha inserito nella top 10 dei portieri più forti al mondo. Non voglio essere il primo, perché Alisson, Oblak, Mendy ed Ederson su tutti sono grandi portieri, ma è una mancanza di rispetto. In una stagione così, non essere nemmeno tra i primi dieci è molto strano". Poi il portiere belga è tornato a parlare delle critiche ricevute in Inghilterra: "Ho sentito dire molte cose in Inghilterra, forse per come ho lasciato il Chelsea. Ho vinto due volte la Premier League e non ho mai ricevuto un riconoscimento. Nella mia prima stagione a Madrid in tanti ridevano di me perché non era andata benissimo. Oggi ho vinto ed è stata una bella rivincita nei confronti di chi mi ha criticato":

Il portiere del Real Madrid aveva anche dichiarato in Mixed Zone: "Mi sono fatto trovare pronto, facendo due grandi parate sullo 0-0 e sull'1-0. Bella sia quella su Mané che le due su Salah". Poi un pensiero al Pallone d'Oro, ma Courtois frena gli entusiasmi: "Per un portiere è impossibile, a maggior ragione se giochi con Benzema. Mi basta l'affetto dei miei compagni".

 


Condividi




Altri contenuti in questa categoria