logo 2018 rev2 def

Campionato Serie A 2020/21 

25.08.2021

Il Campionato visto da "dietro". Classifica, voti, statistiche e curiosità  riguardanti la Stagione sportiva dei portieri della Serie A


  La lente d'ingrandimento

Terminata anche la Serie A 2020/21 e come ogni anno tiriamo le somme del nostro Campionato “Visto da dietro”. Dopo 38 lunghe partite, tutte disputate senza pubblico a causa delle restrizioni per il Covid-19, molte, per lo stesso motivo, rimandate o posticipate, finalmente un altra Stagione difficile volge al termine. Inutile dire che per i Portieri, così come per i calciatori tutti, disputare un intero Campionato a porte chiuse, non è stato facile dal punto di vista psicologico, visto che il pubblico ed il tifo in generale, è molto spesso la linfa per i giocatori. Ma in un anno così travagliato c'è comunque stata un bel po' di normalità e ci riferiamo soprattutto alle tante belle parate a cui abbiamo assistito, a interventi decisivi e portieri protagonisti assoluti dei match. Prima di andare a vedere chi ha meritatamente vinto la Classifica de Il Migliore 2020-21, un piccolo ma significativo spazio è doveroso dedicarlo a una grande figura di questo ruolo: Gigi Buffon. Alla soglia di 43 anni, dopo un ritorno a casa Juve, Gigi ha deciso di lasciare i bianconeri per sempre. Il suo futuro, incerto per molti e forse anche a lui, non è ancora ben definito, ma crediamo tutti che dal punto di vista calcistico questo eroe dei pali, negli ultimi 25 anni, abbia dato al calcio più di ogni altro portiere.

 

Venendo, invece alle prestazioni dei tanti Numeri Uno che sono scesi in campo in questo Campionato, ad aggiudicarsi il premio finale de “Il Migliore della Serie A 2020/21” è stato il portiere del Sassuolo, Andrea Consigli. Il Numero Uno neroverde ha collezionato 37 presenze e in questo lungo ciclo di gare ha saputo mantenere una media voto altissima rispetto a tutti i suoi colleghi. Alla soglia dei 35 anni per Andrea è il coronamento di una carriera che lo ha visto per molti anni in campo da protagonista, ma forse che non ha mai avuto la giusta considerazione, soprattutto dai media. Una vittoria meritata e soprattutto una rivincita per Andrea, che finalmente entra di diritto nel gruppo dei Top Goalkeeper della Serie A. Una Stagione fantastica che lo ripaga dei tanti sacrifici fatti negli anni vissuti da leader ma purtroppo sempre in squadre di medio livello. Chissà che dopo questo anno non faccia il salto di qualità che ora davvero merita.

 

 

Al secondo posto una certezza ormai del nostro Campionato e della Nazionale Italiana, Alessio Cragno. Nonostante un infortunio, nonostante il Covid che lo ha bloccato per diverso tempo , Alessio ha disputato una Stagione da protagonista. Una serie di prestazioni davvero superlative hanno permesso al portiere di guadagnarsi un posto agli Europei, e al Cagliari di restare, ancora una volta in Serie A. Forse l'ultima Stagione, quella di Alessio, in terra Sarda, finalmente è pronto per una Big.

 

 

Appena sotto di lui, al terzo posto, troviamo l'ormai “maturo” Gigio Donnarumma. E' arrivato in Serie A giovanissimo, oggi è una certezza per gli Italiani, per la Nazionale ed è corteggiato dalle migliori squadre d'Europa. Il suo Milan ha ottenuto un posto in Champions grazie alle sue parate, ma ormai Gigio non stupisce più nessuno, perchè tutti sono a conoscenza delle sue potenzialità e della sua forza. A difendere la porta degli azzurri nei prossimi Europei ci sarà lui!

 

 

Al quarto posto una sorpresa davvero inaspettata, Emil Audero. Il giovane portiere della Sampdoria, in sordina si è ritagliato un posto sul podio che di solito è dei più esperti della categoria. Invece Audero ha dimostrato che le voci che lo davano tra i migliori futuri portieri della Serie A erano fondate. Ha mantenuto le aspettative, anzi è andato oltre...

 

Come ogni anno, però, non tutti i portieri hanno soddisfatto le aspettative. Qualcuno ha purtroppo, pagato un'annata no, altri non si sono dimostrati ancora pronti per la massima Serie. Tra i titolari del torneo, solamente il portiere del Parma, Sepe ha ottenuto un punteggio inferiore alla sufficienza; mentre tra i portieri”fuori Classifica” e perciò con meno presenze totali, al di sotto del 6 troviamo il laziale Strakosha, ed il bolognese Da Costa. Insufficiente la prova del milanista Tatarusanu, nell'unica sua apparizione Satgionale.

 

Ogni settimana abbiamo assistito ad almeno due o tre parate decisive ai fini del risultato finale. Alcuni portieri con le loro parate hanno regalato punti salvezza alle proprie squadre, altri punti Champions, altri ancora solo speranze poi magari vanificate con il finire della Stagione. Comunque, tra gli innumerevoli interventi, quello di Andrea Consigli nella sfida contro il Benevento all'undicesima Giornata di Campionato, è la Miglior Parata del 2020/21. Nella sfida in cui il Benevento cercava punti salvezza e il Sassuolo una sua identità in Campionato, a mettere le cose al proprio posto ci ha pensato Consigli, con una gara perfetta. La ciliegina sulla torta, arriva nel finale con un vero miracolo su colpo di testa di Lapadula a pochi passi dalla porta. Reattivo e velocissimo anche nella rialzata e successiva deviazione. Un parata che ha dato il là al grande Campionato del Sassuolo e del suo Numero Uno.

 

 

 +++ GUARDA LA PARATA NEL VIDEO DELLA PARTITA QUI SOTTO +++

 

Note & Curiosità

  • In 38 gare di Campionato, dalle 20 squadre di Serie A sono stati utilizzati in totale 49 portieri
  • Durante la Stagione sono stati 6 i portieri che hanno fatto il loro esordio assoluto in Serie A: Montipò, Pandur, Gasparini, Paleari, Zoet, Vicario, Crespi, Festa e Berardi.
  • Dragowski (Kessie, Joao Pedro), Gollini (Ronaldo, Belotti), Skorupski (Ibrahimovic, Immobile), Szczesny (Galabinov, Kessie) e Handanovic (Ibrahimovic, Cristiano Ronaldo) hanno parato due rigori in questa Stagione
  • Mirante (Lapadula), Sportiello (Quagliarella), Provedel (Barrow), Donnarumma (Immobile), Audero (Sanchez) , Montipò(Immobile), Consigli (Muriel) Buffon (Berardi) Terracciano (Insigne) hanno parato 1 rigore in questa Stagione
  • Il portiere del Torino Sirigu, detiene il record Stagionale di reti subite in una sola gara: ben 7 (Torino-Milan 36ma giornata del 14-05-21) 
  • Handanovic è il portiere meno battuto. 31 gol subiti in 37 partite disputate
  • Cordaz è il portiere più battuto, 91 reti al passivo in 36 partite disputate

Chi sale

1)  Consigli  2)  Audero   3) Perin

 

Chi scende

1)  Srigu   2)  Sepe   3)  Szczesny

 


  • Classifica:
    COGNOMENOMESQUADRAGAREGOALMEDIA
    CONSIGLIANDREASASSUOLO37566,50
    CRAGNOALESSIOCAGLIARI34536,42
    DONNARUMMAGIANLUIGIMILAN37386,41
    AUDEROEMILSAMPDORIA37546,38
    PERINMATTIAGENOA32446,31
    SZCZESNYWOICECHJUVENTUS30336,30
    DRAGOWSKIBARLOMEJFIORENTINA36556,30
    SILVESTRIMARCOHELLAS VERONA34436,25
    SKORUPSKYLUCASZBOLOGNA28456,24
    GOLLINIPIERLUIGIATALANTA25266,23
    MERETALEXNAPOLI22296,17
    HANDANOVICSAMIRINTER37316,16
    MUSSOJUANUDINESE35466,13
    CORDAZALEXCROTONE36916,13
    MONTIPO'LORENZOBENEVENTO37756,09
    PROVEDELIVANSPEZIA29556,09
    LOPEZPAUROMA21296,08
    REINAPEPELAZIO29416,07
    SIRIGUSALVATORETORINO32616,03
    SEPELUIGIPARMA35755,98

Video

Condividi




Altri contenuti in questa categoria